Aggiungi ai preferiti
Segnala ad un amico
Stampa
image001
lepre3

DGR 15-5450 del 29 luglio ---->

 

 

ALLEGATO

 

 

ALLEGATO 1

 

 

ALLEGATO 2  

Spett.li  Province, ATC, CA, AFV, AATV, Associazioni venatorie

 

 

Si fa riferimento all'adozione della deliberazione della Giunta regionale 29 luglio 2022, n.15-5450 che ha approvato il “Piano Regionale di Interventi Urgenti per il controllo della peste suina africana e il depopolamento nella specie Cinghiale (Sus scrofa) nelle aree indenni della Regione Piemonte (PRIU Piemonte)” in sostituzione dell’allegato alla DGR 2548-74 del 08.04.2022, in adeguamento ai previsti pareri tecnici di ISPRA e CEREP ed alla comunicazione ministeriale del 4 maggio 2022.”, per comunicare quanto segue.

 

Considerato che si sta predisponendo il nuovo DPGR, in via precauzionale si invitano Codesti enti ad informare tutti gli interessati di evitare la caccia di selezione al cinghiale effettuata nelle ore notturne in attesa della specifica deroga che sarà introdotta nel nuovo provvedimento del Presidente della Giunta regionale

SI COMUNICA CHE IL II TURNO DEL CAPRIOLO MASCHIO E' DAL 17/08/2022 AL 17/09/2022. SE INTERESSATI CONTATTARE LA SEGRETERIA ENTRO IL 09/08

SI COMUNICA CHE L'ATC RIMARRA' CHIUSO PER IL PERIODO DAL 10/08/2022 AL 21/08/2022.

 

CENSIMENTI ESTIVI CON CANI DA FERMA

SI INFORMA CHE DAL 15 AL 21 AGOSTO SI SVOLGERANNO I CENSIMENTI ESTIVI CON CANI DA FERMA.

CHI FOSSE INTERESSATO PUO' SCARICARE IL MODULO PRESENTE SUL SITO NELLA SEZ. MODULISTICA.

LE SCHEDE DOVRANNO ESSERE RESTITUITE ENTRO IL 21 AGOSTO, TRAMITE MAIL O WHATSAPP 349/5219004

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: PROVE DI TIRO

Oggetto: Art. 12 comma 6 l.r. 5/2018. Validità degli attestati di partecipazione alla prova di tiro rilasciati presso i poligoni di tiro situati nella provincia di Cuneo. Comunicazione.

Sono pervenute allo scrivente settore regionale, da parte della Questura di Cuneo - Divisione P.A.S.I. segnalazioni di numerose irregolarità riguardanti il rilascio delle attestazioni relative alle prove di tiro, in mancanza dei requisiti previsti dalla normativa in materia. Gli accertamenti effettuato dalla Questura hanno coinvolto i seguenti poligoni:

- poligono di tiro “la Sabiouniera”;

- poligono di tiro "Dellavalle Stura";

- poligono di tiro “presso cava dismessa situata in località Monte Bracco” nel Comune di Barge;

- poligono di tiro “Associazione sportiva la Balmassa”.

Premesso che questa Amministrazione sta valutando di procedere ad una revisione normativa dell’articolo 12 comma 6 della l.r. 5/2018 sia a seguito della difficoltà di applicazione pratica che di interpretazione logico-sistematica, con particolare riferimento agli articoli 9 e 31 della legge 110/1975, alla luce di quanto accertato dall’autorità di pubblica sicurezza, si informa gli Ambiti Territoriali di Caccia e i Comprensori Alpini della Regione Piemonte che, in merito alla validità degli attestati rilasciati dai poligoni di tiro sopracitati, essi sono da ritenersi non conformi alle disposizioni vigenti.

 

 

Oggetto: Decreto del Presidente della Giunta Regionale 30 marzo 2022, n. 21. Precisazioni.

 

Con riferimento al Decreto in oggetto, per la parte inerente le misure di biosicurezza riguardo ai soggetti attuatori del piano di depopolamento dei cinghiali (cap. 4.1 dell'allegato), si precisa quanto segue.

 

Limitatamente alle zone A3 e A4, ed unicamente nei casi in cui il responsabile dell'intervento di contenimento verifichi nella carcassa del cinghiale abbattuto l'assenza di segni anatomo-patologici riconducibili a Peste suina africana o altre patologie, è consentito, qualora non fosse possibile l'interramento, il rilascio nell'ambiente dei visceri dell'animale.

Nel caso in cui l'intervento di contenimento abbia comportato l'abbattimento di un numero consistente di capi con conseguente necessità di smaltire un quantitativo importante di visceri, ne è consentito lo stoccaggio temporaneo con modalità da concordare con l'ASL competente per territorio.

Costituisce comunque requisito indispensabile all'azione sopra riportata il possesso da parte del responsabile dell'intervento dell'attestato di frequenza del corso sulla biosicurezza per gli attuatori del piano di cui al cap. 4.4 dell'allegato del Decreto in oggetto.

 

 SONO STATI IMMESSI:

N.900 FAGIANI, 

N.250 STARNE,

N.38 LEPRI CATTURATE IN NS ZRC

N.70 LEPRI DI CATTURA ACQUISTATE.

ATC CN2

IN QUESTO ATC SI CONSENTE LA CACCIA ALLE SPECIE MIGRATORIA 3 GIORNI A SCELTA SU 5.

L’Ambito Territoriale di Caccia ATCCN2 si trova nella parte centro occidentale della provincia di Cuneo; ricopre una superficie di 68081 e comprende ben 31 comuni; al suo interno coesistono i tipici ambienti del tavolato della pianura cuneese.

FERMORESTANDO CHE LE GIORNATE DI CACCIA SONO SEMPRE SOLTANTO 3.

Le caratteristiche ambientali sono principalmente quelle rappresentate da un’agricoltura intensiva (cereali e frutteti), da una parte considerevole di prato-pascoli e da una fitta rete di corsi d’acqua, anche di modeste dimensioni (fiume Po, Varaita, Maira e Mellea) che, con le rispettive fasce golenali e boschive, creano un ambiente favorevole alla sosta ed alla riproduzione della fauna.

Questo fitto mosaico di coltivazioni risulta particolarmente vocato sia per le specie stanziali come la lepre, il fagiano, la starna sia alla fauna migratoria come il germano reale, il colombaccio, i tordi, le cesene.

 250 STARNE IN ALCUNE ZONE COME:

Entrando nei particolari le cacce principalmente svolte dai nostri soci sono quelle da appostamento temporaneo e quella vagante, sia alla migratoria che alla stanziale con il cane da ferma o con il cane da seguita.

COMUNE DI SALUZZO,

Si desidera ricordare l'importanza, nonchè l'obbligo di segnare i capi abbattuti sul tesserino e di restituire la scheda con i dati all'atc, per poter avere una situazione il più reale possibile per quel che riguarda la selvaggina presa.

COMUNE DI SCARNAFIGI,

I dati risultati dalle schede capi abbattuti restituite all'Ambito nella scorsa stagione, sono i seguenti:

COMUNE DI MONASTEROLO/RUFFIA,

  • ALLODOLA                                                   2
  •  ALZAVOLA:                                                16
  • BECCACCIA:                                                98
  • BECCACCINO:                                             38
  • CESENA:                                                       26
  • CINGHIALE:                                                 48
  • COLOMBACCIO:                                       173
  • CONIGLIO SELV:                                           1
  • CORNACCHIA N.:                                       28
  • CORNACCHIA G.:                                     100
  • FAGIANO:                                                  301
  • GALLINELLA D'ACQUA;                             14
  • GAZZA:                                                        25
  • GERMANO REALE:                                   307
  • GHIANDAIA:                                                 3
  • LEPRE:                                                       291
  • MINILEPRE:                                              410
  • QUAGLIA:                                                 153
  • STARNA:                                                     23
  • TORDO BOTT.:                                          49
  • TORDO SASSELLO:                                  10
  • TORTORA:                                                   0
  • VOLPE:                                                       35

COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE,

COMUNE DI MURELLO,

COMUNE DI POLONGHERA/MURELLO,

COMUNE DI RACCONIGI,

COMUNE DI SAVIGLIANO,

COMUNE DI MORETTA,

COMUNE DI REVELLO,

COMUNE DI CARAMAGNA P.TE,

COMUNE DI VILLANOVA SOLARO,

COMUNE DI BARGE,

COMUNE DI VILLAFALLETTO,

COMUNE DI ENVIE.

E’ consentito cacciare il cinghiale liberamente, senza vincoli di formazione di squadre e di zone assegnate, senza creare tensioni tra i cacciatori.

Per ciò che concerne l’avifauna, l’Ambito possiede un impianto d’allevamento di fagiani di tipo estensivo che consente di immettere sul territorio animali idonei al ripopolamento del territorio.

Un particolare accenno bisogna farlo in merito alle zone umide (anche laghi artificiali) ed alla fitta rete irrigua che, come una ragnatela si sviluppa sul nostro territorio mantenendo costante tutto l’anno, anche in buone proporzioni, la popolazione di anatidi sul territorio.

Tutto ciò, sommato ad una gestione che pone le basi nella collaborazione tra enti locali, agricoltori, ambientalisti ed associazioni venatorie, crea una sinergia che tenta di svolgere con la migliore efficienza il sevizio per cui siamo preposti.

Da parte nostra comunque non manca la volontà di gestire al meglio le poche risorse a nostra disposizione ringraziando tutti, dai dipendenti, alla Provincia di Cuneo, ai cacciatori, ai volontari che tutti i giorni lavorano in collaborazione per il bene comune.

ORDINANZA DEL TAR 845/19

lepre3

COLLABORAZIONE. CENSIMENTO PRESENZA LUPO

DOCUMENTO_PER_CENSIMENTO_LUPO

INDICAZIONI PER PROVE DI TIRO

Indicazioni_operative_prova_di_tiro

INFORMATIVA PRIVACY

ordinanza_tar_845.19

informativa_privacy_3

NEWS IMPORTANTI

Secondo nuove disposizioni regionali, in base alla nuova normativa privacy, bisogna leggere attentamente, compilare e firmare i due nuovi moduli ( scaricabili nella modulistica):

-autorizzazione trattamento dati

- comunicazione appartenenza associazione venatoria 

Tali moduli sono NECESSARI per il ritiro del tesserino.

Nel caso in cui venga il presidente di sezione oppure una terza persona, oltre a delega firmata, bollettini e porto d'armi validi, deve avere questi 2 moduli firmati; nel caso in cui non si disponga di tali documenti richiesti, il personale NON è autorizzato al rilascio di tesserino venatorio.

Grazie per l'attenzione e per la Collaborazione

LEPRI CATTURATE

ZRC CATTURA
N.CATTURE
N LEPRI CATTURATE
N LEPRI IMMESSE
LOCALITA' IMM.
COMUNE
ZRC GERBIDO-MATTONA
2
11
1M 1F1M 1F2F 1M1M 1F 1M1F
RUATA EANDIBERGAMINO CANTARANETERESA SORBARIGRASSOCAVALLOTTA
SALUZZO MARENE VILLAFALLETTOPOLONGHERASAVIGLIANOMONASTEROLOSAVIGLIANO
ZRC COLOMBARO DEI ROSSI
2
11
2F1F1M 1F1F1M 1F1M 1F1M
MARESCOCARPICEBORELLETERESAVIA DEI ROMANICOSTA BENASSOCAVALLOTTA
SAVIGLIANOMONASTEROLORUFFIAPOLONGHERASALUZZOCAVALLERMAGGIORESAVIGLIANO
ZRC PRA' DI VILLA
1
11
1M1M1M 1F1M 1F1M 1F
RIGRASSOCARPICEAUTINBRASSE PICCOLOTERRE NERE
MONASTEROLOMONASTEROLOMANTA MORETTARACCONIGI
ZRC SAN CARLO
1
4
1F1F
SAN MARTINO SANTA MARIABORELLEVARAITA
BARGEGENOLARUFFIARUFFIA

INDIRIZZO

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder